Inizia il processo di semplificazione europea per l’IVA

untitled8Non potremo dirci veramente europei fino a quando non arriveremo a uniformare tra Stati più normative possibili, intraprendendo un processo di sburocratizzazione e semplificazione.

Ora è online un portale web per aiutare le imprese ad adattarsi al cambiamento di norme IVA che entreranno in vigore il 1 gennaio del 2015 e che non tutti conoscono e che riguardano le imprese nei settori telecomunicazioni, tele-radio-diffusione e servizi elettronici ai consumatori finali.

Il nuovo regime agevolerà non poco numerose aziende italiane ed europee, viene infatti introdotta la novità che prevede l’addebito dell’IVA del paese in cui ha sede il cliente (invece del paese del fornitore). E’ previsto inoltre il sistema Moss (Mini One Stop Shop) che permetterà alle imprese di fare un’unica dichiarazione IVA e un unico pagamento nel loro paese per tutte le transazioni intraeuropee. In sostanza il MOSS evita al fornitore di doversi registrare e di dover prendere una partita iva presso ogni Stato membro di consumo. L’impresa che sceglie di avvalersi del MOSS deve registrarsi nello Stato membro in cui ha fissato la sede della propria attività economica. Il soggetto passivo è vincolato alla decisione presa per l’anno della decisione e per i due anni successivi.

Portale su IVA MOSS: http://ec.europa.eu/taxation_customs/taxation/vat/how_vat_works/telecom/index_en.htm