Bando diretto della dg mare “Rafforzare la cooperazione regionale nella raccolta di dati nel settore della pesca”

bando diretto della dg mare

Rafforzare la cooperazione regionale nella raccolta di dati nel settore della pesca

obiettivo

Sostenere progetti che permettano agli Stati membri di sperimentare nuove aree di cooperazione regionale nell’ambito della pesca.

beneficiari

È necessario un partenariato di minimo n. 3 soggetti di almeno n. 3 Paesi diversi tra quelli ammissibili della stessa regione di pesca.

Le zone di pesca sono le seguenti:

  • Mar Baltico,

  • Mare del Nord e Artico Orientale,

  • Nord Atlantico,

  • Mar Mediterraneo e Mar Nero,

  • Pesca di lunga distanza fuori delle acque comunitarie.

I soggetti ammissibili (proponente e partner) devono appartenere a una delle seguenti tipologie:

  • Autorità pubbliche (nazionali, regionali, locali)

  • Centri di ricerca

  • Università

  • Istituzioni nel settore dell’istruzione

  • Organizzazioni no-profit (private o pubbliche).

azioni

L’invito riguarda il lavoro delle regioni in materia di coordinamento nella raccolta, gestione ed uso di dati o la fornitura di questi dati per gli utenti finali di dati biologici, economici o di pesca.

I progetti selezionati non potranno interessare la stessa zona di pesca.

Ciascuno dei progetti procede alle seguenti elementi:

  1. L’analisi delle principali attività di coordinamento e gli strumenti sviluppati finora nella regione, concentrandosi su successi e insuccessi e sull’individuazione dei settori di miglioramento.

  2. Un programma di campionamento regionale per il 2016 che copre la pesca commerciale per almeno 4 titoli inclusi nell’attuale programma pluriennale dell’Unione europea. La struttura del campionamento è definita secondo i 5 punti definiti dal bando

  3. Un programma regionale di campionamento per il 2016 che copre il seguente: la raccolta di dati sugli impatti della pesca sull’ecosistema che non è incluso nell’attuale programma pluriennale dell’Unione europea.

contributo

Dotazione: 800.000 €

Contributo massimo 400.000 €.

Numero previsto di progetti stanziati: Borse di studio per n. 2 progetti

scadenze

15 gennaio 2015

 

A cura di Lorenzo Muller