Forte preoccupazione per i ritardi nella Politica di coesione

untitled7A causa delle difficoltà incontrate negli scorsi mesi nella definizione di un accordo sul Quadro finanziario pluriennale per il periodo 2014-2020, anche la Politica di coesione della nuova programmazione ha subito rallentamenti preoccupanti. L’incertezza sulla messa a disposizione di queste risorse sui territori preoccupa fortemente il Parlamento europeo, che attraverso una Risoluzione approvata a larga maggioranza ha chiesto con forza alla nuova Commissione di superare al più presto i rallentamenti e avviare i primi programmi di finanziamento, per consentire a tutti gli attori coinvolti di poter avviare progetti fondamentali per la ripresa economica europea. In molti casi, i fondi messi a disposizione dalla Politica di coesione sono gli unici a disposizione per investimenti pubblici, in grado grazie ai cofinanziamenti anche di aumentare le risorse per investimenti da parte delle autorità nazionali, regionali e locali.