Lotta all’Aids, non abbassiamo la guardia

Aids  Anche quest’anno è passato il 1 dicembre e come ogni anno abbiamo celebrato la giornata mondiale contro l’Aids.

Ogni anno speriamo che i dati sul contagio siano migliori, ma le nostre aspettative purtroppo vengono disattese, l’Aids continua ad uccidere e tanti, troppi, sono i nuovi infettati e troppo poco se ne parla.

I dati italiani sono allarmanti e ci parlano di circa 140 mila sieropositivi e oltre 1000 decessi l’anno e ci dicono che non si deve abbassare la guardia, ma parlare di questa malattia.

Applaudo quindi alle iniziative come quelle dei Giovani Democratici di Torino che ieri, nonostante la pioggia, hanno distribuito profilattici e volantini informativi.

L’Unione europea ha un piano d’azione 2014-2016 che illustra come l’UE, la società civile, le organizzazioni internazionali e i soggetti interessati raggiungeranno questi obiettivi.

http://ec.europa.eu/health/sti_prevention/docs/ec_hiv_actionplan_2014_en.pdf

Mentre altre informazioni su quello che l’Unione europea fa per combattere l’Aids lo potete trovare seguendo questo link:

http://ec.europa.eu/health/sti_prevention/hiv_aids/index_it.htm