Europa Creativa – bando per piattaforme culturali europee

bandiere europa Il Bando sostiene piattaforme culturali che perseguono i seguenti obiettivi:

– promuovere lo sviluppo dei talenti emergenti e stimolare la mobilità transnazionale degli operatori culturali e creativi e la circolazione delle opere, con la possibilità di influenzare grandemente questi settori e produrre effetti duraturi;

– contribuire ad accrescere la visibilità e il riconoscimento di artisti e creatori fortemente impegnati in termini di programmazione europea, attraverso attività di comunicazione e strategie di branding, compresa, se opportuno, la creazione di un marchio di qualità europeo.

Le priorità che strutturano le attività delle piattaforme sono:

– promuovere la mobilità e la visibilità di creatori e artisti, in particolare dei talenti emergenti e degli artisti e creatori privi di visibilità internazionale;

– favorire una vera e propria programmazione europea delle attività culturali e artistiche, con l’obiettivo di facilitare l’accesso a opere culturali europee non nazionali attraverso tournées, eventi, mostre, festival, ecc;

– attuare una strategia di comunicazione e di branding, compreso, se del caso, lo sviluppo di un marchio di qualità europeo (o di un riconoscimento equivalente) che consenta di individuare e promuovere i membri della piattaforma che abbiano dimostrato un forte impegno professionale nel raggiungimento degli obiettivi della piattaforma e del programma Europa Creativa;

– contribuire a un maggiore audience development attraverso l’uso estensivo delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione e approcci innovativi;

– dare visibilità ai valori e alle diverse culture europee, favorendo in tal modo una maggiore sensibilizzazione del pubblico sull’Unione europea.

Beneficiari: Organizzazioni attive nei settori culturali e creativi che siano legalmente costituite con personalità giuridica da almeno 2 anni in uno dei Paesi ammissibili al sottoprogramma Cultura

È previsto un contributo pari all’80% delle spese ammissibili, fino ad un massimo di 500.000 €. La dotazione complessiva del bando è pari a 3.400.000 €.

È possibile presentare domanda (tramite eForm) entro il 25 febbraio 2015 (ore 12.00 Bruxelles).

A cura di Lorenzo Muller