Nuovi fondi per l’emergenza rifugiati

immigrazione Il Parlamento europeo ha approvato un ulteriore finanziamento comunitario che ammonta a 401,3 milioni di euro per far fronte alla grave crisi dei rifugiati. I fondi, proposti dalla Commissione europea nell’ambito dell’emendamento al bilancio n. 7-2015, , saranno assegnati ai Paesi comunitari più colpiti dall’afflusso dei profughi, ai Paesi terzi che ospitano la maggior parte dei rifugiati siriani e alle tre agenzie Ue che si occupano di migrazione. La decisione è stata presa dai parlamentari con 577 voti favorevoli, 66 contrari e 14 astensioni.

Nel frattempo la Commissione europea ha deciso di accelerare i tempi per una riforma del regolamento di Dublino, che regola l’accoglienza dei richiedenti asilo nei Paesi dell’Unione europea, come più volte chiesto dai Paesi membri e specialmente dall’Italia.