Fondi Ue: lotta contro le frodi

Mercedes BressoSono intervenuta durante la Plenaria di Strasburgo di marzo in merito alla lotta contro le frodi.

Il mantenimento della fiducia dei cittadini europei nelle istituzioni dell’Unione e la loro adesione al progetto di integrazione europeo deve restare uno degli obiettivi principali al centro della politica di protezione degli interessi finanziari dell’Unione che la Commissione persegue.

La corruzione e la frode ai danni del bilancio dell’Unione sono direttamente proporzionali a una mancanza di trasparenza delle procedure di assegnazione, gestione e spesa dei fondi europei. E’ necessaria quindi una netta distinzione tra la frode e l’errore e devono essere date informazioni tanto sulle frodi quanto sugli errori più frequenti, presentando anche esempi concreti affinché gli utilizzatori dei fondi dell’Unione europea e le autorità di gestione siano meglio informati e sia quindi possibile distinguere con nettezza tra la frode o l’errore, magari dovuto a difficoltà oggettive.