Migration compact: ultima chance per l’Europa

immigrazioneL’Italia ha presentato all’Europa la sua proposta per gestire i flussi migratori.
Il “migration compact” si propone di gestire l’emergenza profughi all’origine, offrendo soldi e aiuti ai Paesi terzi in cambio di un impegno concreto a bloccare le partenze verso l’Europa e fermando così le continue carneficine che trasformano i nostri mari in tombe a cielo aperto.
Concretamente questa operazione avverrebbe creando un Fondo europeo per gli investimenti nei Paesi terzi ed emanando degli Eurobond mirati alla crescita (contraria la Germania, che vorrebbe nuove tasse sulla benzina). Si tratta di risposte concrete che svettano nel populismo imperante di questi ultimi tempi.
Il migration compact prevede inoltre un coordinamento delle forze locali europee, istituendo finalmente una Guardia di frontiera europea.
Intanto Bruxelles ha pubblicato il rapporto sull’accordo con la Turchia, dal quale emerge che gli sbarchi in Grecia sono scesi notevolmente, passando da migliaia a centinaia al giorno
Il problema della migrazione può essere affrontato solo con una gestione comune dell’emergenza e questo è ovvio e sotto gli occhi di tutti. Abbiamo un ultima chance per rilanciare il progetto europeo e non possiamo sprecarla.