#ZeroDiscrimination Day, guida ai propri diritti

Il 1 marzo è il Zero Discrimination Day che celebra la diversità, la tolleranza e l’inclusione. Se vivessimo in un mondo perfetto non ci sarebbe bisogno di questa giornata, ma dato che siamo realisti sappiamo benissimo che non è così. L’Unione europea ha preparato una guida, disponibile anche in italiano, che illustra i diritti sanciti dal diritto dell’UE, bisogna però ricordare che singole legislazioni nazionali di gran parte degli Stati membri prevedono una tutela più ampia contro la discriminazione.

Innanzitutto illustra quali sono le norme dell’UE che tutelano contro la discriminazione, come ad esempio la Direttiva 2000/43/CE sull’uguaglianza razziale, la Direttiva 2000/78/CE sulla parità di trattamento in materia di occupazione, la Direttiva 2006/54/CE sulla parità di trattamento tra uomini e donne (in materia di occupazione), la Direttiva 2004/113/CE sulla parità di trattamento tra uomini e donne (in materia di beni e servizi), la Direttiva 79/7/CEE sulla parità di trattamento tra uomini e donne (in materia di sicurezza sociale).

Il diritto dell’UE vieta diverse forme di discriminazione diretta e indiretta, le molestie, le molestie sessuali, la vittimizzazione e l’imposizione di pratiche di discriminazione.

La guida segnala inoltre molti link che possono essere utili.

Poiché fondamentale per combattere le discriminazione è conoscere i propri diritti e sapere quali sono gli organi preposti alla loro tutela, vi consiglio la lettura di questa pubblicazione, che potete trovare seguendo questo link:

http://publications.europa.eu/it/publication-detail/-/publication/5a511c88-b218-47b5-9f3e-4709d650e28b/language-it