Erasmus + Azione chiave 3: sostegno alle riforme delle politiche Inclusione sociale attraverso istruzione, formazione e gioventù

Obiettivi generali di questo bando sono: a divulgazione e/o l’incremento di buone prassi sull’apprendimento inclusivo avviate in particolare a livello locale. Nel contesto del presente invito, con il termine incremento si intende la replicazione di buone prassi su più ampia scala/il loro trasferimento in un contesto diverso o la loro attuazione a un livello più elevato/sistemico; oppure lo sviluppo e l’attuazione di metodi e pratiche innovativi per promuovere l’istruzione inclusiva e/o iniziative destinate ai giovani in specifici contesti.

Lotto 1 – Istruzione e formazione

– Migliorare l’acquisizione di competenze sociali e civiche, promuovere la conoscenza, la comprensione e il riconoscimento dei valori fondamentali, incoraggiare il rispetto reciproco e il dialogo interculturale e contrastare tutte le forme di discriminazione;

  • promuovere l’istruzione e la formazione inclusive e incentivare l’istruzione degli studenti svantaggiati, anche offrendo sostegno a insegnanti, educatori e dirigenti di istituti di istruzione nella gestione della diversità e nella promozione della commistione socioeconomica nel contesto di apprendimento;
  • rafforzare il pensiero critico e l’alfabetizzazione mediatica tra i discenti, i genitori e il personale docente;
  • sostenere l’inclusione dei soggetti di recente immigrazione nelle strutture scolastiche di buona qualità, anche attraverso una valutazione delle conoscenze e il riconoscimento delle competenze acquisite.

Lotto 2 – Gioventù

Obiettivi specifici

– Promuovere la partecipazione civica dei giovani sviluppando il ruolo del volontariato per l’inclusione sociale;

  • prevenire la radicalizzazione, che può sfociare in episodi di estremismo violento nei giovani, rivolgendosi ai soggetti a rischio di emarginazione o di esclusione sociale.

Possono partecipare al bando: le istituzioni scolastiche e altri enti erogatori; le autorità pubbliche a livello nazionale/regionale/locale responsabili di istruzione, formazione e gioventù; le organizzazioni non governative (ONG); le organizzazioni non governative (ONG); le organizzazioni professionali e le parti sociali; i centri di orientamento e riconoscimento; le organizzazioni internazionali; le aziende private; le reti costituite dalle organizzazioni summenzionate sono ammissibili, purché dotate di personalità giuridica. Le attività devono iniziare il 1o o il 31 dicembre 2017 o il 15 gennaio 2018. La durata del progetto deve essere compresa tra 24 e 36 mesi.

La dotazione di bilancio totale disponibile per il cofinanziamento dei progetti nell’ambito del presente invito a presentare proposte è di 10 000 000 EUR, così ripartiti:

Lotto 1– Istruzione e formazione 8 000 000 EUR

Lotto 2– Gioventù 2 000 000 EUR

Il contributo finanziario dell’UE non potrà superare il 80 % del totale dei costi di progetto ammissibili.

La sovvenzione massima per progetto sarà di 500 000 EUR.

Il termine di presentazione è: 22 maggio 2017 – 12.00 (mezzogiorno) CET.

Per ulteriori informazioni:

http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/?uri=uriserv:OJ.C_.2017.080.01.0003.01.ITA&toc=OJ:C:2017:080:TOC