Commissione Ue: 340 milioni per il Corpo europeo di solidarietà.

La Commissione europea continua a lavorare per rafforzare il Corpo europeo di solidarietà, che è stato istituito nel dicembre 2016 per offrire ai giovani  tra i 18 e 30 anni l’opportunità di partecipare ad attività solidali in tutta l’UE. A oggi  più di 30.000 giovani hanno già aderito all’iniziativa.

Ora la Commissione europea pone le basi giuridiche e prevede stanziamenti di bilancio per 340 milioni per allargare il programma. Con la proposta legislativa presentata nei giorni scorsi la Commissione ha proposto di dotare il Corpo europeo di solidarietà di una propria base giuridica e di un proprio budget per i prossimi 3 anni, in modo da avere ventaglio più ampio di attività di solidarietà.

Per la prossima fase del corpo europeo di solidarietà sono previsti i seguenti tipi di attività:

  • con i collocamenti di solidarietà i giovani potranno svolgere attività di volontariato per un massimo di 12 mesi, tirocini generalmente di 2-6 mesi e attività lavorative in conformità alla pertinente legislazione nazionale per 2-12 mesi;
  • i gruppi di volontariato permetteranno a gruppi di 10-40 giovani provenienti da diversi paesi di fare volontariato insieme, da 2 settimane a 2 mesi;
  • i progetti di solidarietà consentiranno a piccoli gruppi di almeno cinque partecipanti di creare e realizzare di propria iniziativa progetti di solidarietà a livello locale, per 2-12 mesi;
  • le attività di rete contribuiranno ad attirare nuovi partecipanti al corpo europeo di solidarietà, permetteranno lo scambio di buone pratiche, forniranno un sostegno post-collocamento e costituiranno reti di ex partecipanti.

Il Parlamento e il Consiglio si sono impegnati ad approvare nei prossimi mesi la proposta della Commissione

 

Per essere sempre aggiornati sull’Europa seguitemi

Newsletter:  www.mercedesbresso.it

su Telegram: https://telegram.me/mbresso

su Twitter: https://twitter.com/mercedesbresso

su Facebook: https://www.facebook.com/mercedesbresso/