Signor Di Maio, sull’Europa non dica sciocchezze

Per anni ci hanno raccontato che la causa di tutti i nostri mali fosse l’euro, che avrebbero sostenuto un referendum per far decidere agli italiani se restare in Europa oppure no e che l’Unione europea è solo un salotto inutile dentro il quale non si curano gli interessi dei cittadini. Adesso, a poco più di cinquanta giorni dal voto, cambiano idea e per loro non è più il momento di uscire dall’euro.

Ogni giorno Luigi Di Maio, il capo politico del Movimento 5 stelle, ci offre una nuova versione del suo pensiero. A volte prendendo le distanze dagli oltranzisti che vorrebbero un’Italia libera e indipendente, altre volte assecondando la pancia di chi per anni ha fatto dell’antieuropeismo una questione di vita. Rimanendo però sempre e comunque nel guado ponziopilatesco dell’indeterminato che durante la campagna elettorale è sempre un nido caldo e confortevole.

LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO AL SEGUENTE LINK: http://www.huffingtonpost.it/mercedes-bresso/signor-di-maio-sulleuropa-non-dica-sciocchezze_a_23330596/

Per essere sempre aggiornati sull’Europa seguitemi

Newsletter:  www.mercedesbresso.it

su Telegram: https://telegram.me/mbresso

su Twitter: https://twitter.com/mercedesbresso

su Facebook: https://www.facebook.com/mercedesbresso/