EASI: bando per progetti nel settore del contrasto al lavoro sommerso

Il Programma EASI ha presentato un bando che si rivolge a ispettorati del lavoro, ispettorati di sicurezza sociale, autorità fiscali, autorità doganali, organismi che si occupano di migrazione, ministeri competenti in materia di lavoro sommerso, polizia, magistratura e a organizzazioni delle parti sociali a livello europeo, nazionale o regionale, il cui scopo è quello di dare sostegno a progetti nel settore del contrasto al lavoro sommerso.

Possono essere finanziati corsi di formazione comuni per il personale; Ispezioni congiunte e scambi di personale delle autorità di contrasto; Assistenza tecnica ad altri organismi di contrasto; Sistemi di scambio di informazioni; Condivisione di informazioni e apprendimento reciproco tra autorità di contrasto; Campagne di sensibilizzazione congiunte, campagne specifiche settoriali e infine campagne regionali transfrontaliere.

I progetti proposti devono prevedere una durata compresa tra 12 e 18 mesi, indicativamente  con inizio da ottobre 2018 e  i progetti devono comunque dimostrare di coprire almeno 3 Paesi UE/SEE.

La scadenza per la presentazione delle proposte è fissata al 13 giugno 2018 e il budget complessivo di 2.447.622 euro.

Per ulteriori informazioni:

http://ec.europa.eu/social/main.jsp?catId=629&langId=en&callId=530&furtherCalls=yes

 

Per essere sempre aggiornati sull’Europa seguitemi

Newsletter:  www.mercedesbresso.it

su Telegram: https://telegram.me/mbresso

su Twitter: https://twitter.com/mercedesbresso

su Facebook: https://www.facebook.com/mercedesbresso/