Nuove regole per i partiti politici europei

Arriveranno ad aprile al Parlamento europeo, in Plenaria, le nuove misure sulla gestione dei partiti in vista delle elezioni europee del 2019. Nuove regole che sono state adottate ieri dalla Commissione Affari costituzionali. Si tratta di proposte che rafforzeranno il principio di trasparenza per i partiti che usufruiscono dei contributi dell’Unione europea. Una vittoria per il gruppo dei Socialisti&Democratici e per tutti quelli che combattono per una Ue aperta e democratica.
In passato le campagne elettorali europee sono state troppo concentrate sulla politica nazionale il che ha portato a una crescente disillusione e a una diminuzione costante dell’affluenza. Adesso invertiamo questa tendenza rafforzando l’elemento europeo dei partiti per dare ai cittadini una scelta più chiara sulle diverse visioni dell’Europa.
Tutto questo per garantire una maggiore dimensione transnazionale dei partiti europei e delle fondazioni politiche europee. Cambierà anche la quota degli stanziamenti destinati al loro finanziamento dal bilancio generale dell’Unione europea. E poi l’accesso ai finanziamenti dovrebbe essere subordinato alla pubblicazione, da parte dei partiti membri, del programma e del logo del partito politico europeo interessato, nonché di informazioni sulla rappresentanza di genere tra i candidati alle ultime elezioni del Parlamento europeo e tra i deputati del Parlamento europeo.
Queste sono solo alcune delle proposte, ma questo è il link per consultare il testo della relazione: http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/HTML/?uri=CELEX:52017PC0481&from=IT
La proposta della Commissione Affari costituzionali del Parlamento europeo sarà votata ad aprile in Plenaria. Il testo in questione era già stato votato dal Parlamento europeo, ma in sede di trattativa con il Consiglio (l’altro co legislatore) sono state proposte alcune modifiche. Con l’accordo fatto il testo sarà approvato da Parlamento europeo e Consiglio. Per esempio oggetto del negoziato sono stati i due punti sul genere, sul logo e sui programmi dei partiti europei.