Brexit, cominciato l’addio

Il 29 marzo il Regno Unito ha ufficialmente consegnato al Presidente del Consiglio europeo Tusk la lettera che attiva l’articolo 50 del Trattato di Lisbona. Ora inizia il lungo percorso che porterà l’UK a lasciare l’UE.
Stilare la lista dei vantaggi e degli svantaggi dall’uscita del Regno Unito dall’UE risulta essere inutile, oltre che fuorviante, perché quando si divorzia è sempre difficile capire chi ci guadagna e chi ci perde. Ora è necessario mettere al centro l’interesse dei cittadini europei.
La strada per chi resta, come è stato detto a Roma, è quella di una maggiore integrazione politica andando avanti con difesa, sicurezza, politica fiscale, economica e sociale comuni.
Dovremo trovare un modello originale che rispetti le storie e le identità dei paesi membri ma che riesca anche a creare una comune identità europea per il futuro: Gli Stati Uniti d’Europa.

Ecco una breve presentazione di quanto successo e dei prossimi passi

http://