Europa per i cittadini: bando 2018

Il presente invito riguarda le componenti e misure del programma “L’Europa per i cittadini” riportate di seguito.

Componente 1: memoria europea

– Progetti relativi alla Memoria europea

Componente 2:

Impegno democratico e partecipazione civica

– Gemellaggio tra città

– Reti di comuni

– Progetti della società civile

Ammissibilità

Le domande devono rispettare pienamente i criteri di ammissibilità comuni a tutte le componenti del programma illustrati di seguito, nonché i criteri di ammissibilità specifici applicabili a ciascuna misura, come specificato nella guida al programma. I candidati (il concetto di candidati si riferisce ai candidati e ai partner) devono essere o enti pubblici od organizzazioni non profit con personalità giuridica.

Paesi partecipanti

I candidati devono risiedere in uno dei paesi partecipanti al programma. Almeno uno Stato membro dell’Unione europea deve partecipare ai progetti delle componenti Memoria europea e Gemellaggio tra città e almeno due Stati membri devono partecipare ai progetti delle componenti Reti di comuni e Progetti della società civile. I paesi ammissibili nell’ambito del programma sono: – gli Stati membri dell’Unione europea, ossia Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia e Ungheria. – Albania, Bosnia-Erzegovina, Montenegro, ex Repubblica jugoslava di Macedonia e Serbia.

Informazioni sulla sottoscrizione di accordi internazionali per la partecipazione al programma “L’Europa per i cittadini” saranno fornite sul sito Internet https://eacea.ec.europa.eu/europe-for-citizens_en

Bilancio e durata dei progetti

L’attuazione del presente invito a presentare proposte è soggetta alle seguenti condizioni: la disponibilità degli stanziamenti previsti nel progetto di bilancio per il 2018 dopo l’adozione del bilancio per il 2018 da parte dell’autorità di bilancio o, se il bilancio non è stato adottato, previsti nel sistema dei dodicesimi provvisori. La disponibilità di bilancio complessiva destinata al presente invito a presentare proposte è stimata a 16,3 milioni di EUR: – Progetti relativi alla Memoria europea 3,7 milioni di EUR – Gemellaggio tra città 4,6 milioni di EUR – Reti di comuni 4,5 milioni di EUR – Progetti della società civile 3,5 milioni di EUR Il bilancio totale destinato all’invito a presentare proposte, nonché la sua ripartizione, sono indicativi e possono essere modificati a seguito di una variazione dei programmi di lavoro annuali per “L’Europa per i cittadini”.

Termine per la presentazione delle domande

Tutti i termini per la presentazione delle domande di seguito specificate scadono alle ore 12.00 (mezzogiorno), ora di Bruxelles.

– Progetti relativi alla Memoria europea 1 º marzo 2018

– Gemellaggio tra città 1 º marzo 2018 e 3 settembre 2018

– Reti di comuni 1 º marzo 2018 e 3 settembre 2018 4

– Progetti della società civile 1 º marzo 2018

Per ulteriori informazioni http://www.europacittadini.it/

 

Per essere sempre aggiornati sull’Europa seguitemi

Newsletter:  www.mercedesbresso.it

su Telegram: https://telegram.me/mbresso

su Twitter: https://twitter.com/mercedesbresso

su Facebook: https://www.facebook.com/mercedesbresso/